top of page

È un fertilizzante correttivo-nutrizionale a base di zolfo, la cui esclusiva formulazione in lenticchie ne permette la facile distribuzione al terreno, a pieno campo o in forma localizzata, ed una altrettanta disgregazione in presenza di umidità. A prova di ciò si consiglia di prenderne una piccola dose e di scioglierla in acqua; dopo circa un’ora il prodotto risulterà completamente disgregato.

 

Composizione

zolfo elementare contenente argilla (bentonite)

 

Titolo

zolfo (S) elementare 90% come anidride solforica (SO3 ) 225%

 

Aspetto

forma lenticolare

 

Odore

caratteristico dello zolfo

 

Dimensioni

2,5 mm

 

Umidità

al confezionamento max 0,5%

 

Tempo di disgregazione in acqua

30/60 minuti circa

 

Peso specifico

1,14 kg/l pH 5-6

 

CORRETTIVO

L’alto titolo in zolfo ha lo scopo di realizzare nella zona di sviluppo radicale una graduale condizione di abbassamento del valore di pH del terreno per facilitare l’assorbimento di tutti gli elementi nutrizionali altrimenti immobilizzati dalla componente calcarea del terreno.

Lo zolfo è un correttivo dei suoli alcalini e salini.

Frequentemente poi le carenze in microelementi sono causate non tanto da una mancanza in quanto tale, bensì dalla loro difficoltà ad essere assimilati per effetto dell’elevata alcalinità dei terreni. In questi casi lo zolfo utilizzato come correttivo di pH rende più prontamente disponibili sia azoto, fosforo e potassio, sia i microelementi (ferro, manganese, zinco ecc.).

 

DOSE E MODALITÀ D’IMPIEGO SUGGERITE PER LA NUTRIZIONE DELLE COLTURE

 

NUTRIZIONALE

Tale elemento riveste un ruolo importante nella composizione della bacca e delle sue caratteristiche qualitative.

I microrganismi contenuti nel terreno realizzano l’ossidazione dello zolfo che viene trasformato gradualmente in solfato e quindi assorbito dall’apparato radicale.

Si evidenzia che la sua azione è graduale durante il ciclo vegetativo di crescita della coltura.

L’effetto complessivo di Sulfosprint® si traduce in maggiore disponibilità degli elementi nutrizionali, in una maggiore efficienza dell’intero piano di concimazione, in maggiori e migliori risultati produttivi.

 

DOSE E MODALITÀ D’IMPIEGO SUGGERITE PER LA NUTRIZIONE DELLE COLTURE

Azione correttiva a pieno campo
Correzione di fondo                   0,6-0,8 ton/ha
Correzione di mantenimento            0,3-0,5 ton/ha
Per vigneti, frutteti, agrumeti, oliveti si consiglia di distribuire il
prodotto localizzato lungo il filare in post-raccolta autunnale o a
fine-inverno e di interrarlo leggermente; il quantitativo suggerito
è di 0,5-1,5 kg per pianta.

 

Azione nutritiva 
Colture che sintetizzano poche proteine (frumento, orzo, patata, mais, barbabietola da zucchero) 0,2-0,3 ton/ha
Colture che sintetizzano poche proteine (medica,trifoglio, favino, pisello, fagiolo, soya) 0,3-0,4 ton/ha
Colture che sintetizzano molte proteine (colza, cavolo, aglio, cipolla, cicoria, sedano, pomodoro da industria e da mensa)0,4-0,5 ton/ha

Sulfosprint® Bio Zolfo 900 lenticchie 25kg

SKU: FISOLFOS
€20,25Prezzo