top of page

Come e con cosa potare

Molte delle piante traggono grandi benefici da una potatura intelligente. Ciò favorisce una crescita in salute l’anno successivo.

Piante che necessitano di potatura Le piante legnose sono le candidate principali per la potatura e, tra queste, spiccano gli arbusti, i rampicanti, le siepi, e gli alberi, alberi da frutto, cespugli e canne. I rosai sono formati da arbusti a foglia caduca con fiori che necessitano di una potature regolare per mantenersi in salute e fiorire rigogliosamente l’anno successivo.

Attrezzature Gli attrezzi devono essere funzionali, comodi da usare e ben affilati affinché funzionino a dovere. Lavateli e asciugateli dopo ogni uso, e, quando non li utilizzerete per qualche settimana, oliate leggermente le parti in metallo.

Cesoie Ne esistono di due tipi: da potatura e a incudine. Le prime tagliano per mezzo di due lame che si incrociano, le seconde tagliano grazie a una lama affilata che entra in contatto con un battente duro e piatto di metallo.

Troncarami Utilizzatelo per tagliare i rami più alti degli alberi da frutto o le piante rampicanti. Può tagliare rami spessi anche 2,5cm fino a che un’altezza di 3mt.

Cesoie a manico lungo Le cesoie a manico lungo servono per eliminare i rami più spessi senza dover usare la sega. Ne esistono di due tipi, come nel caso delle cesoie più piccole: da potatura e a incudine. Sono facili da usare, però si deformano facilmente se le si usa spesso per tagliare rami molto spessi e duri.

Sega Le seghe flessibili sono l’ideale per il trasporto in una borsa. La maggior parte delle seghe a lama dritta e manico fisso riesce a tagliare rami spessi fino a 13cm. Le seghe a lama curva tagliano quando le si tira verso di sé. La sega si può utilizzare anche negli ambienti angusti in quanto la sua lama è affilata e appuntita.

Coltello I coltelli si usano per pelare le superfici tagliate e rifinirle prima di applicare il fungicida. Sono tuttavia essenziali quando per effettuare tagli circolari sulla corteccia, o ancora meglio incisioni e fenditure nei fusti. Ne esistono di diverse dimensioni, anche con lame a scomparsa ce rientrano nel manico.

Cesoie da siepe Sono l’ideale per potare siepi e cespugli. La maggior parte di esse riesce a tagliare rami spessi quanti una matita.

Forbici elettriche Consentono infatti di effettuare potature di rami anche di medie dimensioni senza alcuno sforzo e con grande velocità. Sostituiscono egregiamente le cesoie classiche ed il seghetto, e sono un attrezzo ormai insuperabile se si devono effettuare potature su cespugli fitti, viti, alberi da frutto. Non necessitano di fare forza sul manico per poter effettuare il taglio, l’unica necessità sarà premere un un grilletto per attivare lo strumento. Questi attrezzi possono risultare parecchio comodi, visto che il motore riesce ad esercitare una forza molto maggiore rispetto a quella che può essere impressa dalle mani. Sono alimentati da una batteria inserita nella parte inferiore delle cesoie che andrà ricaricata.

bottom of page