fbpx

Piano di concimazione per OLIVI

 In Blog Agraria di Vita

Passata la raccolta, ci possiamo finalmente godere i frutti del lavoro svolto nel proprio oliveto.
L’olio, estratto dalla frangitura delle olive, è uno di principali alimenti della nostra dieta. Ma come ottenere anno dopo anno un ottimo raccolto?

L’oliveto non dobbiamo mai abbandonarlo: in ogni periodo dell’anno è necessario avere alcune attenzioni che ripagheranno al raccolto.

La prima cosa da fare dopo la potatura post raccolta è quella di eseguire trattamenti per proteggere i nostri olivi dalla stagione invernale.

Consigliamo l’utilizzo di due prodotti:

  1.  un fertilizzante a base di rame e zinco (DENTAMET) che ha lo scopo di disinfettare le ferite che abbiamo causato con gli strumenti utilizzati per la raccolta, come ad es. abbacchiatorirastrelli raccogli olive, ecc…
  2. trattamento con principio attivo con attività battericida: il rame. Questo elemento indurisce i tessuti, prepara la pianta a superare le temperature invernali. Usare quindi prodotti come: Poltiglia Bordolese

Dopo questi trattamenti proseguiamo con una vera e propria concimazione invernale: il prodotto da usare in questa epoca è, secondo il nostro parere, concime organico, quindi STALLATICO o POLLINA. Il concime organico, da distribuire in superficie ed interrare leggermente, permette di creare una riserva di nutrienti nel terreno che la pianta utilizzerà durante il periodo di ‘riposo’ del suo ciclo, infatti l’azoto contenuto nei concimi organici sarà disponibile alla ripresa vegetativa della pianta. I prodotti come stallatico e pollina sono consideranti anche ammendanti e quindi, oltre ad apportare sostanze nutritive, permettono anche di migliorare la struttura fisica del terreno.

A primavera eseguiremo una nuova concimazione con prodotti organo minerali come OLIPLUS o similari. Prodotti di questo genere hanno un titolo sbilanciato sull’azoto per completare la necessaria nutrizione alla ripresa vegetativa senza tralasciare l’importanza dell’apporto di FOSFORO e POTASSIO. Concimi come OLIPLUS contengono anche il BORO, microelemento che favorisce i processi riproduttivi delle piante, stimola la fioritura, migliora l’allegagione, aumenta la fertilità del polline ed il contenuto zuccherino dei frutti. Una parte dell’azoto sarà immediatamente disponibile, mentre la rimanenza sarà disponibile all’allegagione.

Nel periodo dell’allegagione si consiglia una concimazione fogliare con prodotti con titolo 10-10-30 (vedi LEAF 10-10-30). Concimi idrosolubili di questo tipo favoriscono l’ingrossamento dell’oliva e la qualità organolettica della stessa, inoltre favorisce a proteggere la pianta dal caldo estivo.

 

Post recenti

Leave a Comment

0
Apri la chat
Serve aiuto?
Ciao!
Possiamo aiutarti?