fbpx

Ottobre nell’orto

 In Blog Agraria di Vita

Quali sono i lavori da fare nell’orto ad ottobre? Cosa si semina e cosa si raccoglie all’inizio dell’autunno?

 

Interventi di pulizia in orto

Estirpare le piante ormai improduttive e secche come i pomodori, le erbacce infestanti e bruciarle insieme alle radici di cavoli e cavolfiori.

 

Manutenzione del terreno

Lavorare a fondo il terreno libero da colture; zappare tra i filari di prodotti invernali per mantenere una buona struttura del suolo ed impedire la crescita delle erbe infestanti, effettuare concimazioni organiche.

 

Raccolta degli ortaggi ad ottobre

In questo mese si raccolgono le ultime zucche mature prima che il cattivo tempo possa deteriorarle.

Si raccolgono inoltre:

  • le barbabietole rosse se hanno raggiunto le dimensioni di una palla da tennis;
  • le cipolle una volta asciugate vanno conservate legate in luoghi freschi e asciutti;
  • le carote le cui foglie incominciano ad ingiallire, evitando di conservare quelle con foglie bucate probabilmente danneggiate dalle larve delle mosche;
  • i cavoletti di Bruxelles delle varietà primizie;
  • le patate tardive che devono essere definitivamente dissodate, separate dai tuberi rovinati e conservate poi in luoghi idonei.

 

Semine di ottobre

 

Scegliere le giuste semine autunnali dipende molto dal luogo in cui si abita e dalla temperatura media della propria regione climatica. In base a questi dati possiamo preparare il terreno nel nostro angolo di giardino, in aiuole, in vasi, oppure, ancora, in semenzai dedicati. Affidatevi alle tabelle delle semine per verificare sia la temperatura minima di germinazione, sia la temperatura media di crescita delle piante che intendete coltivare.

In base a quanto detto è possibile seminare:

  • le lattughe e le cicorie da taglio, a spaglio con distanza di circa  circa 30 cm tra le file e 15 cm sulla fila.
  • a dimora in piena terra:  carote, cime di rapa, bietole, prezzemoli, ravanelli, rucola, scarole, spinaci, valeriana, cipolla bianca.
  • i legumi:  le fave  precoci scegliendo le varietà adatte per la semina di ottobre in luoghi riparati dal vento e se il clima è mite.
  • i piselli precoci per la raccolta di maggio in luoghi ben riparati e preferire la varietà seme rugoso adatta a crescere all’aperto e concimare con concime specifico per semi per evitare la comparsa di malattie prima che avvenga la germinazione.

 

Trapianti

Trapiantare: aglione della valdichiana, aglio, bulbi di cipolla, asparagi, carciofi, cipolle precoci.

 

 

Ottobre è il mese in cui cominciano a spuntare i funghi e a cadere le castagne, ma è splendido anche per l’arte di fare la vendemmia e, per i più fortunati, iniziare la raccolta delle olive. Infine possiamo raccogliere tutte le erbe aromatiche estive, come basilico, prezzemolo e rosmarino, ed essiccarle sia per l’uso in cucina, che come ottimi profumatori d’ambiente.

 

 

PRODOTTI DEL MESE CONSIGLIATI

 

Post recenti

Leave a Comment

0
Apri la chat
Serve aiuto?
Ciao!
Possiamo aiutarti?