fbpx

BORLANDA FLUIDA: concime azotato biologico ricco di potassio

 In Blog Agraria di Vita

La borlanda fluida è un concime organico di origine naturale e di consistenza liquida e viscosa, solubile in acqua. Si ottiene dagli scarti delle barbabietole e di altre materie prime.

È ammesso in agricoltura biologica e adatto anche alle coltivazioni amatoriali di ortaggi e piante da frutto che si desidera far crescere in modo rigoglioso ma senza impattare sull’ambiente.

La borlanda è un fertilizzante ricco di azoto, potassio, amminoacidi e altre sostanze che concorrono a stimolare la crescita delle piante. C’è un alto contenuto di acidi umici e fulvici dovuti al processo di fermentazione su substrato di melasso e sostanze zuccherine, e vi troviamo anche interessanti quantità di zolfo e di microelementi.

 

Le caratteristiche più salienti delle borlande come concimi sono:

  • Promuovere la cresciata della pianta ed in particolare di favorire lo sviluppo dell’apparato radicale e quindi l’attecchimento di piantine appena trapiantate, sia quelle di ortaggi sia le piante da frutto.
  • L’azoto e il potassio sono fonti di nutrimento per tutte le piante e il potassio contenuto non è facilmente dilavabile nel suolo.
  • Migliora la fertilità biologica del terreno rivitalizzandolo, incrementa l’attività vegetativa delle piante con conseguente miglioramento qualitativo e quantitativo delle produzioni.
  • Stimola la buona crescita della pianta, che in genere risponde bene a questo tipo di concimazione. Somministrata via terreno, migliora la capacità delle radici di assorbire gli elementi nutritivi disciolti nell’acqua (soluzione circolante).
  • Apporta amminoacidi di origine vegetale.

 

Se si ha un piccolo orto e si irriga direttamente con l’annaffiatoio, possiamo diluire la borlanda nell’acqua al suo interno, e praticare una sorta di fertirrigazione manuale con questo concime fluido. Le borlande possono essere distribuite anche per aspersione, come concimi di tipo fogliare, grazie alla loro grande capacità di penetrare nei tessuti vegetali

Frutticoltura a partire dalla ripresa vegetativa fino alla fase di ingrossamento dei frutti
Dose: 10-15 lt x 1.000 mq

Olivicoltura a partire dalla ripresa vegetativa fino alla fase di indurimento del nocciolo
Dose: 10-15 lt x 1.000 mq

Orticoltura dalla fase di pre-semina o pre-trapianto fino alla raccolta
Dose: 150-200 lt x ettaro

Floricoltura dalla fase di pre-semina o pre-trapianto fino alla fioritura
Dose: 10-15 lt x 1.000 mq

Vivaismo ornamentale e frutticolo – in terra: a partire dalla ripresa vegetativa
Dose: 15-20 lt x 1.000 mq
– in vaso: a partire dalla ripresa vegetativa
Dose: Gr. 1 – 2 gr/lt in più applicazioni

Tappeti erbosi e campi sportivi: pre-semina o pre-impianto oppure dopo l’inerbimento
Dose: 15-20 lt x 1.000 mq

 

Le borlande possono essere somministrate a vari tipi di coltura: tutti gli ortaggi ne traggono vantaggio, in particolare quelli che beneficiano di buone dosi di potassio, da solo o in abbinamento ad altri concimi specifici per la fertirrigazione, migliorando l’assimilazione dei nutritivi in essi contenuti. Lo si può irrorare anche sulle piante da frutto.

BIONAT FL KG.1-BORLANDA FLUIDA Consentito in Agricoltura Biologica

BIONAT FL KG.5-BORLANDA FLUIDA Consentito in Agricoltura Biologica

BIONAT FL KG.25- BORLANDA FLUIDA Consentito in Agricoltura Biologica

Post recenti

Leave a Comment

0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Apri la chat
Serve aiuto?
Ciao!
Possiamo aiutarti?